All'interno
Home / Spazio transnazionale / Hong Kong, un milione in piazza contro l’estradizione in Cina

Hong Kong, un milione in piazza contro l’estradizione in Cina

Domenica 9 giugno a Hong Kong ci sono state enormi manifestazioni per protestare contro una legge controversa proposta e appoggiata dal governo locale, che se approvata consentirebbe di estradare nella Cina continentale le persone accusate di avere commesso alcuni crimini. Le proteste, a cui ha partecipato un milione di persone, sono state pacifiche fino a mezzanotte, quando sono iniziati gli scontri tra polizia e alcuni manifestanti. Lunedì la leader di Hong Kong, Carrie Lam, ha ribadito la sua intenzione di approvare la legge. A RadioRadicale le analisi di Romeo Orlandi (Presidente di Osservatorio Asia) e Ugo Papi (Giornalista e saggista).

 

Ascolta anche

Spazio transnazionale mattina, 21 giugno 2019

Ue, fumata nera al vertice sulle nomine – Divergenze Italia-Ue sui conti, negoziato in salita …

radioradicale.it