Home / Speciali / Nella più grande moschea di Londra dopo l’attacco al London Bridge

Nella più grande moschea di Londra dopo l’attacco al London Bridge

A 24 ore dal nuovo attacco al cuore di Londra rivendicato dall’ISIS, che ha provocato sette vittime e 48 feriti, siamo entrati nella moschea di East London, situata a Whitechapel, nella Tower Hamlets, che ospita la più grande comunità musulmana del Regno Unito. Abbiamo raccolto testimonianze sull’ennesimo attentato subito dalla capitale inglese. La prima voce è quella di Ajmal Masroor (Candidato indipendente per il parlamento di Westminster alle Elezioni politiche).

Questa è una delle moschee più grandi dell’Europa, può ospitare sino a 10.000 fedeli per la preghiera congregazionale. Qui si tiene il più grande servizio di preghiera congregazionale del Regno Unito, con una frequenza settimanale superiore a 35.000 fedeli. E’ stata la prima moschea d’Europa che ha avuto il permesso di trasmettere l’Adhān, la chiamata islamica alla preghiera, di norma fatta dal muezzin.

A cura di Francesco De Leo ed Eugenio Montesano

Ascolta anche

La pandemia e i tamponi – Rilancio Italia – Il caso Regeni e i rapporti economici con l’Egitto

Questi i temi dello speciale di oggi di Spazio transnazionale, la trasmissione quotidiana di Radio …

radioradicale.it