All'interno
Home / Spazio transnazionale / Calculli: E ora? Il conflitto in Siria dopo l’incontro Putin-Tillerson

Calculli: E ora? Il conflitto in Siria dopo l’incontro Putin-Tillerson

Marina Calculli (Si occupa di relazioni internazionali del Medio Oriente. È assegnista di ricerca presso l’Università L’Orientale di Napoli, ed è affiliata presso il St Antony’s College (Middle East Centre) dell’Università di Oxford) analizza per RadioRadicale il conflitto siriano entrato nel suo settimo anno.

Ascolta anche

Trump, Rohani, May e Macron. Che settimana!

La settimana dei leader politici internazionali: Hassan Rohani vince le Presidenziali in Iran; Emmanuel Macron …

  • sennacherib

    ma di che state parlando?
    Le armi chimiche Assad le ha consegnate agli USA nel 2013 e una nave statunitense le ha distrutte nel mare davanti all’italia.
    Le armi chimiche le hanno Isis e cosiddetti ribelli, procurate sempre sai Sauditi e passate dalla Turchia.
    Ma non ci vogliamo accorgere che la Siria è stata oggetto di una guerra venuta da fuori, provocata da Sauditi e vassalli con la benedizione USA. Quello di Assad non è un regime amichevole, ma qui si tratta di una aggressione esterna.
    È la stessa storia da sempre: si inizia una campagna di crinimalizzazione di uno stato e si fa bere all’opinione pubblica la necessità della guerra.
    Ci facciamo prendere in giro da decenni e continuiamo!

radioradicale.it