All'interno
Home / Spazio transnazionale / La repressione di Putin

La repressione di Putin

Gli arresti della polizia nella Federazione russa per disperdere le dimostrazioni di domenica scorsa. Il commento di Paolo Calzini (Professore di Relazioni internazionali, associato alla Johns Hopkins University Bologna Center). Durante la manifestazione anticorruzione a Mosca e in altre città, il leader dell’opposizione Alexey Navalny è stato fermato dalla polizia. Prelevato e caricato su un furgoncino. La folla ha circondato e assaltato il veicolo, centinaia di persone hanno cercato di impedire l’arresto, “fascisti, liberatelo”. E ancora, “Vergogna”.

Ascolta anche

Spazio transnazionale, 22 agosto 2020

Caso Navalny – Steve Bannon, rilasciato su cauzione, accusa: “Sono vittima di un complotto politico” …

radioradicale.it