All'interno
Home / Spazio transnazionale / Libia. Il governo arriva a Tripoli. E ora?

Libia. Il governo arriva a Tripoli. E ora?

I membri del Consiglio di presidenza del governo di riconciliazione nazionale libico ed il premier designato Fayyez al Serraj sono arrivati a Tripoli via mare, a bordo di forze navali libiche, sbarcando nella base militare navale Abu Seta, che si trova poco fuori la città. I membri dell’esecutivo – tranne i due membri che da tempo si sono autosospesi, ovvero i rappresentanti di Brega, Ali al Qatarani e Omar al Aswad – erano partiti da Tunisi a bordo di alcune imbarcazioni. Il colonnello Abdel Rahman al Tawil, capo della commissione sicurezza del Consiglio di presidenza del governo di riconciliazione nazionale della Libia, ha assicurato che “nessuna forza straniera ha partecipato all’operazione condotta oggi di rientro a Tripoli dei membri dell’esecutivo. Al momento la sede del nuovo governo sarà la base navale di Tripoli, in attesa di trovare un’altra soluzione”. Ne parlano a RadioRadicale Alessandro Marrone (Responsabile di ricerca nel Programma Sicurezza e Difesa dello IAI) e Arturo Varvelli (Research Fellow dell’ISPI e Responsabile del Programma Terrorismo).

Ascolta anche

Spazio transnazionale, 22 agosto 2020

Caso Navalny – Steve Bannon, rilasciato su cauzione, accusa: “Sono vittima di un complotto politico” …

radioradicale.it