All'interno
Home / Extra / Mohamed Kuno, la mente della strage di Pasqua in Kenya
Mohamed Kuno

Mohamed Kuno, la mente della strage di Pasqua in Kenya

Sapevano che stava pianificando attentati per il periodo pasquale – ha insegnato in una scuola coranica per poi unirsi agli estremisti somali – ha tre mogli, uno stuolo di figli, la madre è nota come “dama di ferro”

Le autorità kenyote hanno identificato l’ideatore dell’attentato al campus universitario di Garissa. Si tratta di Mohamed Kuno, conosciuto anche con gli pseudonimi Mohamed Muhamed, Sheik Mahamad, Dulaydin o Gamadhere. Guido Olimpio, corrispondente per il Corriere della Sera da Washington,  ne traccia un profilo per oltreradio.

Mohamed Kuno non è tra i dieci incappucciati che giovedì 2 aprile all’alba (ore 4,10 italiane) sono entrati sparando all’impazzata e prendendo uccidendo almeno 20 persone e prendendo in ostaggio più di 700 studenti di diversa nazionalità e credo religioso. Le forze dell’ordine, che ritengono Kuno la “mente” degli ultimi attentati terroristici in Kenya, lo stanno braccando.

Per stanarlo hanno messo sul piatto una taglia da 215 mila dollari per chiunque sia in grado di dare informazioni in grado di portare all’arresto del jihadista kenyota. Ma al momento Mohamed Kuno è ancora latitante.

Ascolta anche

Elisabetta II Regina. Il libro

“Quando ero piccolo leggevo le storie di una principessa fatata. Esiste davvero”. Harry S. Truman, …

radioradicale.it